a casa di g : a volte ritornano

A casa di G. c’eravate già stati con me per un comodino/tavolino da mettere accanto al divano. Ricordate? E a G. quel comodintavolino è piaciuto talmente tanto che mi ha chiesto di riproporre gli stessi colori e lo stesso stile “giocoso-ma-non-troppo” su un vecchio specchio di sua madre che voleva appendere nell’ingresso. Un vecchio specchio impiallacciato in radica, scuro e … Continua a leggere

Alice e i Diari

Titolo strano per un “noi+voi”, visto che di solito sono tutti intitolati “a casa di…” con l’iniziale puntata per mantenere l’anonimato. Ma in questo caso non c’è davvero alcun bisogno di anonimato: l’Alice in questione la conoscete tutti. Ebbene sì, sto parlando proprio di Alice nel Paese delle Meraviglie! No, questa volta non sono finita nella tana del Bianconiglio per … Continua a leggere

a casa di m

La Signora M. mi chiamò per un comodino che le era stato regalato e che portava su di sé i segni evidenti di diverse battaglie. La prima battaglia evidente l’aveva combattuta con i tarli. C’erano moltissimi fori aperti (il retro e il fondo grezzi, come spesso accade erano una vera gruviera) e anche parecchi fori già chiusi in precedenza. Segno … Continua a leggere

a casa di c+g : seconda parte

Se avete letto l’articolo precedente, allora avete avuto una micro anticipazione di questo… Ricordate gli avanzi di carta usati per riempire le cornici dell’ingresso? Ma facciamo un passo indietro. Per chi non avesse letto il post precedente, C. e G. ci avevano chiamato per valorizzare le pareti di casa. Di comune accordo abbiamo scelto di utilizzare la carta da parati … Continua a leggere

a casa di c+g : prima parte

Quando C. e G. ci hanno chiamati, erano in cerca di ispirazione per “riempire” e valorizzare le pareti di casa. Quando siamo entrati la prima volta nel loro appartamento abbiamo dovuto convenire sul fatto che fosse un po’ spoglio ed essenziale, ma i materiali, i mobili e gli elementi di illuminazione scelti fino a quel momento erano talmente belli e … Continua a leggere

a casa di g

      G. aveva un comodino che voleva usare come tavolino d’appoggio accanto al divano. Sapeva di volerlo colorato e anche in quali tonalità di colore, ma non aveva bene in mente lo stile. Così, dopo aver vagliato insieme una serie di proposte, siamo giunte ad una conclusione, questa: Cosa ve ne sembra?  

a casa di v+m

V. e M. erano un po’ stufi del loro salotto così com’era… e soprattutto del mobile tv: «non vogliamo più vedere tutto quel legno!». E dire che io quel mobile me lo immaginavo con dei piedini obliqui anni ’50, qualche riga e pomello colorati e tutto il resto… legno! Così siamo giunti a un compromesso… Ma prima di farvi vedere “il compromesso”, vi racconto … Continua a leggere

a casa di r+m

R. e M. hanno una casa bellissima, davvero stilosa ed elegante nelle sue linee rigorose. In cucina però c’era una parete un po’ vuota… R. aveva pensato ad una scritta sobria che non spezzasse le linee e i colori estremamente puliti e neutri dell’ambiente. Per rispettare le sue richieste, ma risaltare comunque scritta e muro, le ho proposto di riempire la parete … Continua a leggere

a casa di f+n

Quando mi chiamò, F. aveva le idee molto chiare: shabbyzzare il comò ad ogni costo. Le era stato regalato parecchi anni prima e, come spesso succede, si era stancata del suo aspetto. Dopo qualche prova colore, aveva le idee chiare anche sulle tonalità da tenere. La mia proposta di aggiungere qualche applicazione decorativa la entusiasmò. Questo è il prima&dopo: Dopo … Continua a leggere

a casa di g+f

Dopo i parenti vennero gli amici. Quando ci chiamarono, G. e F. avevano comprato e arredato casa già da qualche anno, ma due stanze, come spesso succede, erano rimaste un po’ indietro… Una era la piccola stanza destinata a diventare lo studio di F., che nel frattempo, come spessissimo succede, aveva calamitato di tutto e di più. La famigerata Stanza del Casino che non … Continua a leggere