a casa di c+g : seconda parte

Se avete letto l’articolo precedente, allora avete avuto una micro anticipazione di questo… Ricordate gli avanzi di carta usati per riempire le cornici dell’ingresso?
Ma facciamo un passo indietro. Per chi non avesse letto il post precedente, C. e G. ci avevano chiamato per valorizzare le pareti di casa. Di comune accordo abbiamo scelto di utilizzare la carta da parati e quando C. si è innamorata della collezione Fornasetti di Cole & Son, abbiamo deciso di usarla in tutte le stanze.

Ecco dove abbiamo messo la carta che avete intravisto nelle cornici dell’ingresso: in camera da letto!
Questa a dire il vero è stata forse la stanza su cui abbiamo avuto le maggiori indecisioni: ci piaceva continuare con Fornasetti, in linea con il resto della casa, ma al contempo, temevamo che la carta adocchiata per questa parete potesse risultare troppo tenue. Ed effettivamente “Nuvolette” nella nuance beige è sicuramente meno grafica ed impattante rispetto alle altre carte scelte, ma allo stesso tempo crea un’atmosfera delicata e trasognata, che ben si sposa ad una camera da letto. Su di me ha un effetto davvero rilassante, su di voi?
Abbiamo interrotto la condizione di non appendere nulla a parete per inserire solo due cornici vuote, ma direi che una piccola interruzione ci voleva proprio!

camera ped 1 camera ped 2camera trisPiù semplice è stata invece la scelta per la camera degli ospiti, dove preesistevano dei pezzi di design strepitosi che è stato facile mettere in risalto con “Nuvolette” nella sua versione più famosa, quella bianca e nera. In lizza c’erano un altro paio di carte niente male, ma devo ammettere che il risultato che abbiamo avuto con questo storico disegno, mi ha davvero soddisfatta. Perfetto poi l’abbinamento con le mensole-nuvola di Ibride che avevo suggerito di acquistare per l’ingresso e che invece C. ha saggiamente preferito montare qui.

cameretta ped 1 cameretta ped 3 cameretta tris

Ora che avete visto la prima e la seconda parte, che ve ne sembra del lavoro che abbiamo fatto da C. + G.?

4 pensieri su “a casa di c+g : seconda parte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *